Nuove applicazioni con Ossidrogeno


Energia termica dall’acqua con l’Ossidrogeno.

Brasatura ossidrogeno E’ stata presentata alla Mostra Convegno Expocomfort 2016 una nuova tecnologia di brasatura basata sull’utilizzo di Ossidrogeno, un gas chiamato anche gas di Brown, composto da due atomi di idrogeno ed uno di ossigeno H-O-H. Il gas viene prodotto attraverso l’idrolisi dall’acqua ed utilizzato immediatamente senza necessita’ di stoccaggio. La fiamma prodotta ha una temperatura di 2500°C  con la combustione di idrogeno ed ossigeno. E’ una combustione pulita perché non ha altri elementi che si ossidano e non produce quindi CO2 o polveri. La brasatura per questo motivo risulta ideale perché non inquina il processo con impurità.

Questa specifica applicazione, dichiara il produttore,  consuma circa 5 litri di acqua demineralizzata, per 20h di lavoro. La potenza massima di cui ha bisogno la macchina a piena potenza di funzionamento e’ 3kW.

E’ un altro passo avanti per lo sfruttamento dell’idrogeno senza avere la pericolosità di stoccarlo generando una fiamma pulita e rispettosa dell’ambiente. Infatti l’ossidrogeno ha la caratteristica che se non utilizzato e rilasciato in atmosfera si ricombina il H20 formando quindi acqua, del tutto innocua. Altre applicazioni correntemente utilizzate il generatore Delfino per le caldaie domestiche.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *